Coronavirus e gare MotoGP cancellate: le reazioni dei piloti

gare MotoGP-coronavirus

Dal campione in carica Marc Marquez ai rookie che avrebbero esordito in Qatar: sui social si discute delle decisioni dovute all’emergenza sanitaria. Al momento spicca l’assenza di qualsiasi commento di Valentino Rossi ma non è detto che nelle prossime ore anche il Dottore non dica la sua

.

Niente MotoGP, almeno fino al GP di Austin in calendario il 22 aprile. Il Coronavirus ferma la classe regina: in Qatar, l’8 marzo, a correre saranno soltanto le classi Moto2 e Moto3 che ieri, sul circuito di Losail, hanno completato l’ultimo turno di test pre-campionato, mentre in Tailandia, dove il 22 marzo si sarebbe dovuto disputare il secondo appuntamento del calendario iridato, sono state annullate le gare di tutte le tre classi. Sulla stagione 2020 pende la spada di Damocle del Covid-19 (qui tutte le notizie e aggiornamenti sulla situazione in Italia e nel mondo) e sui social non mancano le reazioni dei piloti che stavano per partire per Doha e che invece guarderanno da casa i colleghi delle classi minori correre a Losail.

MotoGP e gare MotoGP cancellate: le reazioni dei piloti
L’ufficialità della cancellazione della gara della MotoGP in Qatar è arrivata nella serata di domenica attraverso un comunicato congiuto di FIM, Dorna e Irta (“La cancellazione a causa delle restrizioni – quarantena per i piloti e addetti ai lavori in caso di febbre, ndr – adottate dalle autorità locali che riguardano i passeggeri provenienti dall’Italia e gli altri Paesi colpiti all’emergenza sanitaria” si legge nella nota) e tra i primi a commentare la decisione dell’organizzazione del campionato è stato Fabio Quartararo. “Aspettavo la prima gara da quando è finita l’ultima gara – ha scritto il francese della Yamaha SRT su Instragram – . Sono così triste e deluso dopo il buon lavoro, ma la situazione è quella che è. Vedremo quale sarà la nostra prima gara”.

Il campione in carica Marc Marquez ha invece scritto un messaggio per informare i suoi fan della cancellazione del round di Losail per la sola classe regina: “GP del Qatar cancellato per il Coronavirus e le restrizioni – l’avviso pubblicato sulla bacheca dell’iridato della Honda – . Tocca aspettare prima di partire con l’azione”. Anche il pilota della Yamaha ufficiale Maverick Vinales ha optato per la notizia secca: “Gara del Qatar della MotoGP cancellata”.

Dispiaciuto di non poter tornare in pista il pilota della Suzuki Alex Rins: “Sono molto triste di non poter correre ili GP del Qatar ma la sicurezza viene prima di tutto”. Come lui, anche il suo compagno di squadra, Joan Mir, è amareggiato: “Sono molto deluso perché non vedevo l’ora di iniziare questo fine settimana, ma la cosa più importante è stare al sicuro. Vedremo quando inizieremo il campionato”.

Oltre ai messaggi dei piloti, anche quelli delle squadre: “Purtroppo non vedremo nessuna di queste moto incredibili in Qatar. Classe MotoGP cancellata a causa delle restrizioni di viaggio” ha scritto il team Aprilia Gresini. Particolarmente sfortunato Aleix Espargaro che aveva deciso di raggiungere il Qatar in anticipo insieme alla moglie e i suoi due gemelli. Nella giornata di ieri il pilota della RS-GP aveva informato i fan del suo viaggio, pubblicando alcune foto e storie Instragram poco prima del volo. All’arrivo all’aeroporto di Doha ha però appreso la notizia della cancellazione del GP.

Scossi dalla doccia fredda anche i piloti KTM. “Dovremo aspettare un altro po’” ha scritto Pol Espargaro. “Triste di aver appreso che il primo GP di questa stagione in Qatar sia stato cancellato – ha scritto il rookie Brad Binder -. Ero davvero eccitato per la mia prima gara. State tutti bene e in salute”. “Notizia molto triste – ha invece commentato Miguel Oliveira -. Per ragioni di sicurezza il Qatar costringe i viaggiatori dei Paesi colpiti dal Covid-19 ad una quarantena di 14 giorni. Proteggetevi, e state attenti, aiutando gli altri a non aumentare il rischio contagio”. “Il team mi ha appena avvisato che non saremo in pista in Qatar. È difficile aspettare di essere di nuovo in sella alla mia KTM” ha scritto il giovane Iker Lecuona. che come Binder avrebbe dovuto esordire questo weekend in top class.

“Iniziamo la settimana senza il GP del Qatar! Non vedevo l’ora di debuttare in MotoGP, sarà difficile aspettare!” il commento di Alex Marquez che avrebbe dovuto esordire ufficialmente accanto al fratello in Honda. Spicca per adesso l’assenza di qualsiasi commento di Valentino Rossi ma non è detto che nelle prossime ore anche il Dottore non dica la sua.

fonte: fanpage.it

0 Commenti

Lascia Un Commento

©2020 RedHouseRadio

CONTATTACI

Contattaci per qualsiasi Cosa... Ti risponderemo il Prima Possibile

Sending

Accedi con le Tue Credenziali

Oppure    

Ripristina Password

Create Account