Fase 2: al via la bozza con le date di riapertura di tutte le attività, piccole e medie imprese e si tornerà alla normalità probabilmente a Primavera 2021

Tra qualche giorno, verosimilmente, potrebbe iniziare la famosa fase 2 e da qualche ora circola la bozza delle date di riapertura di tutti i settori, delle piccole e medie imprese. Sì parte dagli ultimi giorni di Aprile fino ad arrivare a settembre 2020

bar-mascherine
  • 18 Aprile: possibile annuncio della riapertura di alcune aziende agricole e alcune industrie (si andrà gradualmente, non tutte insieme)
  • 4 Maggio: data in cui inizierà la fase 2, e verosimilmente sarà concessa la circolazione ai cittadini ma con obblighi e regole precise (mascherine, distanze di sicurezza e vietati gli assembramenti). In questa data potrebbero riaprire attività commerciali come negozi tessili, di arredamento e d’abbigliamento con ingressi scaglionati, file lunghe e prenotazioni. Ma non si riapriranno i centri commerciali
  • 11-12 Maggio: ipotesi di riapertura di tribunali e uffici professionali
  • 18-25 Maggio: riapertura di altre attività di ristorazione con distanze da rispettare in modo preciso, probabile riapertura di centri estetici, parrucchieri e barbieri ma con le specifiche norme di sicurezza
  • 31 Maggio: ripartenza del campionato di calcio e altri sport collettivi (probabilmente a porta chiusa)
  • Giugno – Luglio: riapertura centri sportivi ma solo per sport individuali o lezioni con basso assembramento. Possibile data di inizio della fase 3
  • Settembre: riapertura scuole superiori con divisione turni e lezioni online, ancora da decidere materne ed elementari.

Ricordiamo che tutte queste date sono ipotetiche ed è solo una bozza di quanto verrà poi ufficializzato. Fino a che non sarà il Presidente del Consiglio ad annunciare le nuove date e le nuove regole rimane valido quello che è previsto dal decreto in vigore annunciato il 10 Aprile. Ricordiamo dunque che il lockdown prosegue fino al 3 maggio e che da domani, in alcune Regioni, riapriranno librerie, cartolerie e negozi per l’infanzia

mascherine-lavoro

Ovviamente ci sono ancora tanti profili coinvolti che aspettano di avere notizie, molte professioni tra cui quelle dell’ambito sociale (come psicologi e o centri culturali) aspettano risposte concrete

0 Commenti

Lascia Un Commento

©2020 RedHouseRadio

CONTATTACI

Contattaci per qualsiasi Cosa... Ti risponderemo il Prima Possibile

Sending

Accedi con le Tue Credenziali

Oppure    

Ripristina Password

Create Account