Italia zona rossa, supermercati presi d’assalto di notte dopo l’annuncio di Giuseppe Conte

CORONAVIRUS-ITALIA

Italia appena dichiarata interamente zona rossa, e ora i supermercati sono stati presi di nuovo d’assalto. Tantissimi gli italiani che in piena notte sono usciti e hanno pensato di far scorte di cibo nei supermercati aperti di notte

Questa situazione si sta verificando in questo momento in moltissime zone d’Italia. Ci arrivano notizie dall’Umbria, dalla Campania da Lazio e da molte altre regioni. L’effetto Coronavirus e il terrore negli italiani sembra non arrestarsi

Attualmente i supermercati presi d’assalto sono tutti i Carrefour che lavorano e sono aperti h24, si possono vedere file lunghissime alla cassa ma anche fuori dai negozi. La gente è in fila per entrare, una situazione surreale, uno scenario da film.

Anche all’esterno di un supermercato di Benevento la folla è numerosa, ogni misura cautelare esposta nella tarda serata di questa sera non sembra quindi già essere stata presa in considerazione dai cittadini. La gente si sta accaparrando i propri carrelli e con essi pacchi di pasta, pane, latte e quant’altro, i banchi risultano essere già svuotati

Stessa situazione in un supermercato di Roma, le immagini riportate ci fanno capire su quanto siamo ancora troppo lontani da percepire cosa stia realmente accadendo in Italia e come bisognerebbe comportarsi per il bene comune

Non c’è ragione di svuotare i supermercati, le merci infatti saranno riforniti giornalmente. Nonostante le misure rafforzative del Governo non ci saranno problemi per il rifornimento dei cibi di primaria importanza.

Poche ore fa il Presidente del Consiglio dei Ministri ha annunciato che tutta l’Italia è zona rossa e che i cittadini devono restare a casa, evitare uscite non necessarie e sovraffollamenti in posti chiusi. Ci pare di vedere però che anche questa volta, una buona parte degli Italiani abbia dato il cattivo esempio.

0 Commenti

Lascia Un Commento

©2020 RedHouseRadio

CONTATTACI

Contattaci per qualsiasi Cosa... Ti risponderemo il Prima Possibile

Sending

Accedi con le Tue Credenziali

Oppure    

Ripristina Password

Create Account