Giuseppe Conte si trova a dover prendere decisioni importanti e definitive: “Non posso obbligare troppo a lungo la gente a stare dentro casa”

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte, insieme col governo, sta lavorando duramente per garantire l’incolumità di tutti noi cittadini. Il numeri dei contagi sono in calo, la quarantena e il blocco delle attività dura ormai da settimane. Mantenere l’equilibrio tra l’esigenza di garantire la sicurezza è quella di far ripartire l’economia inizia ad essere complicato.

giuseppe-conte-lockwosn

Giuseppe Conte si trova a dover effettuare una scelta, da una parte il rischio di fallimento per l’Italia, dall’altra una possibile nuova espansione del virus. Nelle ultime ore lo scontro a Palazzo Chigi è stato intenso è acceso. Il dibattito e i contrasti, sono con il Comitato Scientifico che lo affianca.

Non posso fare quello che voi dite, l’economia deve ripartire o il paese rischia il fallimento. Dobbiamo essere competitivi con i mercati internazionali”. E ancora: “Non possiamo obbligare troppo a lungo la gente in casa. Ci sono problemi psicologici di cui bisogna tener conto. Non siamo in Cina. Quello è un regime. Un altro modo di pensare. In base al declino dell’emergenza sanitaria dal 18 aprile, ci sarà una ripresa graduale”, queste le sue parole.

roberto-speranza-giuseppe-conte

Inamovibile il premier, nonostante arrivino critiche anche dagli alleati del PD. In particolare è il Partito Democratico a lamentare eccessiva fuga di notizie e le troppe personalità autorevoli che danno informazioni anche contrastanti. Questa situazione confonde i cittadini, che non sanno più distinguere l’ufficiale dall’opinabile. Ecco le parole dei piddini:

Non possono esserci troppe voci: Arcuri, Borrelli, Ricciardi. Occorre che sia una sola persona che parli alla popolazione” la situazione comincia ad essere fortemente tesa.

L’Italia si trova ad un bivio e fare la scelta sbagliata può portare a conseguenze ben più che disastrose, forse tragiche.

Speriamo che i nostri leader politici trovino un accordo comune, che sia bilanciato tra una riapertura e una valutazione dei rischi. Nel frattempo a noi italiani non resta che aspettare e continuare a rispettare le regole.

fonte: Bigodino.it

0 Commenti

Lascia Un Commento

©2020 RedHouseRadio

CONTATTACI

Contattaci per qualsiasi Cosa... Ti risponderemo il Prima Possibile

Sending

Accedi con le Tue Credenziali

Oppure    

Ripristina Password

Create Account