Foligno, emersi nuovi dettagli sulla morte della piccola Greta

Foligno, Greta morta in piscina

Gli inquirenti non hanno ancora concluso le indagini, sulla tragedia avvenuta nel primo pomeriggio di ieri, martedì 12 maggio. Greta, una bimba di tre anni è morta. Nelle ultime ore, sono emersi nuovi dettagli, fondamentali per capire cosa sia accaduto in quelle ore, dalla scomparsa al ritrovamento.closevolume_off

Foligno morta Greta emersi dettagli

Un evento drammatico, che ha sconvolto tutta la comunità di Capodacqua, a Foligno, ma soprattutto la famiglia di origini romene, della piccola vittima.

In base alle informazioni che sono state rese note nelle ultime ore, la bimba intorno alle 13:30, stava giocando fuori la sua abitazione con i tre cani, due labrador e un meticcio.

Foligno morta Greta emersi dettagli

Quando all’improvviso, si è allontanata ed è scomparsa nel nulla. La prima a rendersene conto è stata proprio la madre, che ha lanciato subito l’allarme alle forze dell’ordine.

Le ricerche sono partite immediatamente e oltre a carabinieri e polizia, è stato chiesto l’aiuto anche dei cani molecolari e dell’elicottero dei Vigili del Fuoco di Arezzo, che intorno alle 16.30, ha trovato il corpo della piccola, all’interno di una piscina in un agriturismo in disuso, a due chilometri dalla sua abitazione.

Gli inquirenti ora stanno cercando di capire anche come sia riuscita ad arrivare in quel luogo. Tutti i tentativi di rianimazione per lei sono stati del tutto vani e i medici del 118, alla fine ne hanno potuto dichiarare solamente il decesso.

Stanno cercando di visionare anche le immagini di alcune telecamere di sorveglianza trovate in alcuni luoghi, visto che non c’è stato nessun testimone. Nelle ultime ore, è venuto fuori che i due cani che erano rimasti con lei per tutto il tempo, hanno provato a salvarla, ma anche loro non sono riusciti nel loro obiettivo.

Il corpicino della piccola Greta verrà sottoposto ad autopsia, per chiarire tutte le cause che hanno portato al suo terribile decesso. Per il momento, per gli inquirenti, si è trattato di una tragica fatalità, ma ancora non hanno escluso tutte le ipotesi. Ad eseguire l’esame autoptico sarà proprio il dottor Sergio Scalise Pantulo, che potrà dire la verità sull’accaduto.

Ci saranno ulteriori aggiornamenti su questa vicenda.

LEGGI ⤵️
http://ow.ly/hail50zF91t

0 Commenti

Lascia Un Commento

©2020 RedHouseRadio

CONTATTACI

Contattaci per qualsiasi Cosa... Ti risponderemo il Prima Possibile

Sending

Accedi con le Tue Credenziali

Oppure    

Ripristina Password

Create Account